Coda alla vaccinara

31
CUCINA ROMA

Un grande classico della cucina capitolina

Coda alla vaccinara

Questo per me è un piatto pieno di ricordi! Tipico della cucina povera romana, è un piatto in realtà succulento e ricco di sapore, unto e appagante come l'abbraccio di una nonna romana!
Porzioni 4 persone
Preparazione 30 min
Cottura 3 h
Tempo totale 3 h 30 min

Equipment

  • mixer o cuterr
  • Pentola
  • colino

Ingredienti

  • 80 gr coda di vitello
  • 400 gr pomodori pelati
  • 4 coste sedano
  • 1 pz cipolla
  • 1 pz carota
  • 50 gr arachidi
  • 2 t.s. cacao amaro
  • q.b. sale e pepe
  • q.b. noce moscata
  • q.b. chiodi di garofano

Istruzioni

  • Tagliate la coda a rocchi, o nel caso non sappiate farlo affidatevi al vostro macellaio.
  • Sciacquatela sotto l'acqua, asciugatela e condite con sale e pepe, le erbe aromatiche, l'aceto e l'olio.
  • Lasciate a macerare un oretta. Nel frattempo preparate il trito di verdure per il soffritto.
  • Soffriggete il trito e quando sfrigola aggiungete la coda che ha già macerato un oretta.
  • Fate rosolare e sfumate con il vino bianco.
  • Aggiungete acqua o brodo e lasciate cuocere 2/3 ore circa (dipende dalla grandezza della coda). Quando vedete che la carne sia tacca dall'osso vuol dire che e pronta!
  • Mentre cuoce la coda ci prepariamo la salsa per accompagnarla. Pulite e sbollentate il sedano.
  • Frullate il sedano con le arachidi e aggiungete un cucchiaino scarso di cacao(g).
Chef: Dave Bento
Cost: Medio
Portata: secondo
Cucina: Mediterranean, Romana
Keyword: cacao, Coda, cucina tradizionale, manzo, romana, sedano, vaccinara, vitello

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recipe Rating




Like
Close
Sito web realizzato da ODA Visual Studio
Close